Skip to main content.

mercoledì, 08 novembre, 2006

Credito Bergamasco
Oggi colloquio tragicomico in filiale al Credito Bergamasco: ore 8:30, Genova. Il Vostro si presenta puntuale all'appuntamento, lo riceve il direttore che, un pò a disagio, gli fa compilare l'ennesimo form con situazione anagrafica, familiare (ma che gli e ne frega poi), accademica, ecc.
Il direttore è un brav'uomo, un pò dispiaciuto nello spiegare che ho fatto un'alzataccia solo per compilare un paio di fogli perchè lui con l'area personale non c'entra nulla, letto il curriculum chiede:"ma lei ha due lauree?"; io:"si, 3+2..."; direttore:"ma lei ha preso 110 e lode..."; io:"esatto"; direttore:"ma a noi serve una sostituzione in cassa per una maternità...lei cosa ci fa quì?"; io:"cerco un impiego...tanto per cominciare...meglio di niente..." direttore:"mi spiace...qui in filiale non abbiamo soltanto questa esigenza..."; io:"va bene"; direttore (sempre più contrito):"ma è sicuro? ... Questo lavoro lo può fare anche un diplomato con 10 giorni di addestramento..."; io:"da qualche parte bisogna pure iniziare, no?"; direttore:"si, si, è vero...(quasi commosso) lei è un bravo ragazzo...ma io non ho il potere di metterla a fare altro...posso solo inoltrare i suoi dati..."; io:"grazie, va benissimo così"; direttore (sempre più contrito):"a posto, grazie...mi scusi ancora..."; io:"arrivederci"; direttore (con espressione desolata):"arrivederci".
8-X

Commenti

Ancora nessun commento

Aggiungi un Commento

:

:
: